Annunci
Skip to content

COME GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE

Come gestire la reputazione online

Nella società dell’immagine, la reputazione viene spesso confusa con il ruolo che si intende interpretare per meglio apparire, dimenticando i veri valori di ciò che è davvero importante.

di Pasquale Di Matteo

La reputazione parte dall’idea che abbiamo di noi stessi e non può esserci positività quando non si è soddisfatti di ciò che si è realmente, quindi non come si appare o come è costruita la nostra immagine dal ruolo che interpretiamo ogni giorno, ma come siamo genuinamente.

Provate a pensare a quante volte avete ascoltato una canzone che giudicavate mediocre e siete rimasti stupiti nel constatare un successo planetario; ebbene, pensate che una canzone possa raggiungere il successo solo grazie a pubblicità e continui passaggi in radio pagati profumatamente dalla casa discografica?

Sicuramente la pubblicità è fondamentale, ma non basterebbe se il cantante lasciasse trasparire scarsa convinzione nel pezzo.

La reputazione funziona allo stesso modo: non si può trasmettere un’immagine positiva se non si è certi di essere positivi, puliti, genuini.

E ciò trascende la posizione sociale e il ruolo, perché chiunque può essere brillante, geniale, filantropo con grandi possibilità economiche a disposizione, ma nessuno può fare miracoli senza acqua nel pozzo.

Si potrà fingere circondandosi di abiti costosi, gioielli, auto di lusso, ma la reputazione vera è una cosa che trascende la posizione sociale, i successi nel mondo del lavoro o i ruoli che riusciamo a ritagliarci, perché è molto di più e lo dimostra il fatto che, in questi anni, diversi arricchiti che hanno perso tutto per la crisi abbiano scelto il suicidio, soffocati dall’idea che gli altri potessero avere di loro, proprio perché scambiavano la reputazione con l’immagine.

Forse perché erano abituati a giudicare gli altri proprio allo stesso modo.

La reputazione nasce dall’avere gli attributi per fottersene dei ruoli, delle etichette e degli ornamenti, nonché dei giudizi della gente, riuscendo a restare sempre fedeli ai propri ideali, qualunque siano le conseguenze.

E la parola, ovvero la capacità di mantenersi sempre fedeli ai propri ideali e di fare sempre ciò che si promette, è una qualità indispensabile per avere un’ottima reputazione.

Un uomo, d’altronde, non è niente se ha milioni di euro in banca, una posizione di dominanza, ma poi non è in grado di mantenere le promesse.

Uno così è una mammoletta e quant’anche all’interno della sua cerchia sociale fosse invidiato, ciò avverrebbe solo in virtù delle sue ricchezze e del suo potere e solo tra gli incapaci di vivere senza ruoli e senza stereotipi.

La reputazione si costruisce, perciò, con la parola, con la forza di restare fedeli ai propri ideali, anche a costo di isolare delle persone o di essere isolati.

Con gli attributi, insomma!

La reputazione è ciò che contraddistingue una persona e la rende unica, anche se la stragrande maggioranza degli uomini scambia la reputazione con l’immagine che siamo capaci di proiettare davanti agli occhi della gente, con i giudizi che riusciamo a suscitare.

Nient’affatto!

La reputazione è ciò che siamo veramente ed è in primo luogo l’essenza del nostro pensiero e della nostra integrità morale, perché solo l’integrità morale di un individuo dice chi è veramente.

Non i soldi, non gli abiti, le aziende, i successi politici o artistici, ma l’integrità morale e la capacità di mantenere fede alla parola.

Come gestire la reputazione online, dunque?

Mai svendersi al miglior offerente, mai affermare qualcosa in cui non si creda veramente solo per compiacere qualcun altro, mai farsi sopraffare dal pensiero altrui…

Mantenere sempre un profilo educato, di stile, ma far capire a chiunque che non siete disposti a cedere o a deviare da quelli che sono i vostri ideali.

Ciò non significa lasciarvi coinvolgere in risse verbali che non portano a nulla, ma affermare la vostra personalità.

Qualche “amico” virtuale vi abbandonerà, e anche qualcuno fisico, ma il numero di persone che vi seguono vale quanto la quantità di autografi accumulati da un adolescente se si tratta di individui tanto superficiali da cancellarvi l’amicizia solo per un’opinione diversa.

Peggio ancora se si tratta di persone accecate dagli stereotipi e dal materialismo.

Perciò, per un’ottima reputazione online, siate voi stessi, siate educati, siate leali e sempre fedeli ai vostri ideali e fottetevene dei giudizi.

Indubbiamente si tratta di un comportamento che non vi permetterà di aumentare numero di amici vertiginosamente in un lasso di tempo breve, anzi, tutt’altro, ma vi caratterizzerà con il tempo e selezionerà le amicizie, isolando quelle “tossiche“.

Di gente tanto falsa da sembrare vera e di delinquenti famosi ne abbiamo già visto qualcuno ai vertici della società e i falsi sembra godano di un grande fascino.

Purtroppo.

Per costruire una vera reputazione, voi siate anticonformisti: siate veri, leali e onesti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui Social, utilizzando i pulsanti in fondo.

Iscriviti a Eventi Armonici, è GRATIS!

Segui la nostra Pagina Facebook Eventi Armonici, mettendo “mi piace”.

Se lo ritieni giusto, e senza alcun impegno, puoi effettuare una donazione (clicca qui).

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: