Autore: PASQUALE DI MATTEO, in arte THEOPA

Critico d'Arte e Curatore di eventi d'Arte Contemporanea, nonché scrittore filosofo, scrivo di Arte, di Attualità e di Musica su eventiarmonici.com, gestisco il mio sito theopa.live, e collaboro con diverse gallerie e curatori in tutta Italia.

IL CAMPO VISIVO DI MARCO LANCIANI

Il campo visivo di Marco Lanciani

Giovedì 26 settembre, si è inaugurata la mostra fotografica di Marco Lanciani, con l’impeccabile organizzazione di Anna Maria Brazzò e il commento d’apertura del Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo.

Continua a leggere “IL CAMPO VISIVO DI MARCO LANCIANI”

Annunci

I DEBITI TENGONO IN VITA IL CAPITALISMO

I debiti tengono in vita il Capitalismo

Dalla crisi globale del 2008 in avanti, uno dei termini più inflazionati è senza dubbio “debiti”; ma siamo sicuri che esistano davvero e si debba ripagarli e che non siano, invece, un artificio per tenere in vita un sistema morto vent’anni fa, perché pochi fortunati non debbano perdere i privilegi?

Continua a leggere “I DEBITI TENGONO IN VITA IL CAPITALISMO”

SPETTACOLO A TERMOLI

Spettacolo a Termoli

Grande serata all’insegna dell’arte, in un luogo magico, dove cultura, tradizioni e suggestioni si fondono, fino a disegnare i contorni di una città speciale, ai confini tra sogno e realtà: Termoli.

Continua a leggere “SPETTACOLO A TERMOLI”

PERCHE’ ESPORRE NELLE CITTA’ D’ARTE EUROPEE NON CONTA PIU’?

Perché esporre nelle città d’arte europee non conta più?

Un tempo, esporre a Parigi, Londra, Madrid era una nota di pregio, una voce del curriculum che prevaleva, brillando su quasi tutte le altre, mentre oggi il valore di un’esposizione nelle capitali del Vecchio Continente vale poco o nulla. Perché?

Continua a leggere “PERCHE’ ESPORRE NELLE CITTA’ D’ARTE EUROPEE NON CONTA PIU’?”

CONTINUA L’ANNO D’ORO DI DANIELA BUSSOLINO

Continua l’anno d’oro di Daniela Bussolino

L’artista piemontese, Daniela Bussolino, sta vivendo una stagione straordinaria, che, anche in questo mese di luglio, l’ha vista protagonista in diverse rassegne, ricevendo ulteriori attestati di stima.

di Pasquale Di Matteo

Dalla Puglia, alla Sicilia, le opere di Daniela Bussolino sono state ammirate in manifestazioni suggestive, mentre a Milano, presso la Chie Art Gallery, ha esposto insieme agli altri artisti selezionati in tutta Italia dal Critico d’arte Pasquale Di Matteo, per rappresentare l’arte italiana in Giappone nel 2020.

Per la Bussolino, artista astigiana, si tratta indubbiamente di un’opportunità importantissima, riservata a pochi, in un momento in cui il mondo dell’arte italiana offre per lo più eventi a corto respiro, che iniziano e si esauriscono con i calendari delle mostre, eventi fiume in cui espongono tutti, a centinaia, purché paghino, talvolta addirittura offerti in forma gratuita, salvo poi essere quasi costretti ad acquistare il libro del curatore, o a pagare per avere la recensione del critico di turno.

 

 

Il Giappone non è soltanto un Paese affascinante, ma detiene uno dei mercati più ricchi del mondo, essendo un luogo in cui si vende e si vende ancora bene, a prezzi accettabili.

Al contrario, in Italia non si vende, se non a cifre ridicole, perché gran parte delle gallerie non seleziona più gli artisti, disorientando quei pochi collezionisti e appassionati d’arte, che non si fidano più di acquistare opere di pittori non quotati, proprio in virtù del fatto che si fanno esporre tutti, purché paghino.

Essere stata selezionata per il Giappone non è soltanto un’opportunità unica, nel contesto italiano, ma dà alla Bussolino la scossa per continuare a migliorarsi, nella direzione intrapresa da tempo, in cui a caratterizzare le sue opere è il movimento, declinato in tutte le sue mille sfaccettature, dal romanticismo di un gesto, all’eleganza di una danza, dal movimento cadenzato delle onde del mare, fino all’allegria di balli scatenati.

L’artista di Asti, che quest’anno ha raggiunto anche un coefficiente pari a 2, certificato dal Critico d’Arte e gallerista, Luigi Cerruti, è lanciatissima nel percorso di elevazione della sua arte, un percorso fatto di tanto studio e sperimentazione, ma anche di eventi centellinati e cadenzati in base all’opportunità e al pregio proposti, che non devono mai essere inferiori al livello raggiunto da un artista, per non svilire se stessi anziché progredire.

 

Daniela Bussolino è un’artista in cui la voglia di spensieratezza, di benessere, di felicità, riempie ogni singolo tratto delle sue tele, in un perpetuo immaginare futuri diversi dal nostro presente, ricco di tribolazioni e di tormenti esistenziali.

L’artista vanta già esposizioni in città europee importantissime, come Parigi e Barcellona, e a New York, ma mai in contesti selettivi e a numero chiuso, mentre con la trasferta giapponese del prossimo anno, il suo curriculum subirà la scossa positiva che merita.

Il  2019 continua a essere un anno spumeggiante, in attesa di quel 2020 che potrebbe consacrarla come grande artista internazionale.

GRANDE EVENTO ALLA CHIE ART GALLERY

Grande evento alla Chie Art Gallery

Durante il vernissage di martedì 9 luglio, la famosa galleria della Giapponese Chie Yoshioka è stata letteralmente invasa da curiosi e appassionati d’arte milanesi, nella centralissima Viale Premuda, a pochi passi dal Duomo.

Continua a leggere “GRANDE EVENTO ALLA CHIE ART GALLERY”

SEMBRA IMPOSSIBILE, MA E’ ACCADUTO DAVVERO!

Sembra impossibile, ma è accaduto davvero!

In un momento difficilissimo per l’arte, tra promesse mai mantenute ed eventi che non portano a niente, finalmente a Milano…

Continua a leggere “SEMBRA IMPOSSIBILE, MA E’ ACCADUTO DAVVERO!”