Skip to content

BATTESIMO DA ADULTI

di Pasquale Di Matteo

Battesimo da adulti è una delle pagine più belle mai raccontate da Eventi Armonici, perché si parla di amore, di educazione e di rispetto verso l’altro, in un tempo in cui il rispetto del diverso sembra fuori moda.

Domenica 11 giugno, si è celebrato un battesimo inusuale a un bambino che avrebbe compiuto 8 anni il giorno successivo: mio figlio.

Io non credo in Dio e, quando ci siamo sposati, io ateo e mia moglie cattolica, abbiamo deciso di non battezzare i figli che sarebbero arrivati, ma di lasciare loro libera scelta, da adulti.

 

In prima elementare, mio figlio non si avvaleva dell’ora di Religione, né frequentava il Catechismo, tuttavia, vuoi per gli scambi relazionali con gli amichetti, o per forte sentimento interiore, Tommaso ha cominciato a manifestare sempre più il desiderio di avvicinarsi alla Chiesa, avvalendosi della possibilità del Battesimo da adulti.

“Papà, tu non credi in Gesù? Però io ci credo…”, è una frase che mi ripeteva di continuo, oltre a parlarmi spesso di Dio e della Chiesa, con una maturità che non ti aspetteresti da un bambino della sua età, fino a che, insieme a mia moglie, non si è deciso di fargli frequentare l’ora di Religione e di avvicinarlo al Vangelo.

Così, dallo scorso mese di gennaio, Tommy ha cominciato il suo percorso al catechismo, che è culminato, per ora, con il Battesimo.

Una cerimonia resa affascinante dal fatto che fosse lo stesso bambino di 8 anni a rispondere alle domande previste dal rituale e non i genitori per lui.

Una cerimonia che abbiamo voluto appositamente sottotono, semplice, svolta durante la normale celebrazione della messa delle 10, seguita da un normale pranzo domenicale a casa, con madrina e padrino, senza i soliti festeggiamenti al ristorante fino a sera.

Eppure, pur nella sua semplicità, è stato un momento che ha commosso noi genitori in primis, ma anche le molte persone che nemmeno si aspettavano di assistere a un evento più unico che raro.

Per me, un genitore deve essere una guida, non un impositore; le sue idee non devono prevaricare le inclinazioni del figlio, le sue attitudini, ma, al contrario, è necessario adoperarsi per comprendere il più possibile.

Certo, è necessaria una mentalità molto aperta, cosa che, nella società in cui viviamo, dove molti preferiscono inseguire i nuovi eroi offerti dalla pubblicità, dimenticandosi degli altri, non è poi tanto diffusa come si potrebbe pensare…

Per prendermi in giro, mia moglie ipotizza che Tommy da grande si farà prete.

Non so, non credo, ma, se anche fosse, da padre, mi auguro che possa desiderare di percorrere la sua strada con tutto se stesso, qualunque essa sia.

In me troverà sempre un amico pronto ad aiutarlo.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui Social utilizzando i pulsanti in fondo.

Iscriviti al Eventi Armonici, è GRATIS!

Segui la Pagina Facebook di Eventi Armonici, mettendo “mi piace”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: